Il regime di esonero per gli imprenditori agricoli: come funzione e il fac-simile per l’auto fattura.

Un riepilogo del regime di esonero previsto per gli imprenditori agricoli con volume di affari inferiore a 7000 euro.

I piccoli impr14595665_322188168159502_3787992550983558178_nenditori agricoli con un volume di affari inferiore a 7000,00 euro sono esonerati da qualsiasi obbligo contabile e dichiarativo. Devono solo tenere ordinatamente sia le fatture di acquisto che quelle emesse per suo conto dai suoi clienti.
Il regime di esonero previsto per i piccoli imprenditori non è mai obbligatorio. L’imprenditore agricolo puo’ sempre optare per l’applicazione dell’Iva in maniera ordinaria. Il regime normale puo’ essere conveniente nel caso in cui l’imprenditore preveda di effettuare investimenti per la sua attività.

A chi si applica il regime di esonero agricolo

Il regime di esonero è previsto per i produttori agricoli che nell’anno solare precedente hanno realizzato o, in caso di inizio di attività, prevedono di realizzare un volume d’affari non superiore a 7.000 euro, costituito per almeno due terzi da cessioni di prodotti di agricoli e ittici compresi nella prima parte dell’allegata tabella A).

Il piccolo imprenditore agricolo che rientra nel regime di esonero :

 – Non deve liquidare l’imposta né procedere al versamento;

– non deve tenere nessun tipo di contabilità

– non deve presentare la dichiarazione Iva annuale.

Unico obbligo numerare e conservare le fatture e le bollette doganali, ivi comprese le fatture emesse dai suoi clienti sulle quali è autorizzato a trattenere l’imposta.

Gli obblighi dei clienti degli agricoltori esonerati

Gli obblighi da cui gli imprenditori agricoli vengono esonerati in parte vengono trasferiti sui cessionari e committenti, i quali quando acquistano i beni o utilizzano i servizi nell’esercizio dell’impresa, devono emettere autofattura, in luogo del cedente esonerato, indicandovi la relativa imposta, determinata applicando le aliquote corrispondenti alle percentuali di compensazione.

L’agricoltore cedente ha l’obbligo di conservare l’autofattura emessa dal committente e ha il beneficio di “trattenere” l’iva indicata nell’autofattura, essendo esonerato dall’obbligo di versamento.

Il cessionario o committente provvederà a registrare la fattura emessa per conto del produttore agricolo separatamente nel registro degli acquisti.

Cessazione del regime di esonero

Il regime di esonero cessa a partire dall’anno solare successivo a quello in cui è stato superato il limite di 7.000 euro a condizione che non sia superato il limite di un terzo delle cessioni di altri beni.
I produttori agricoli hanno sempre la facoltà di non avvalersi del regime di esonero e di optare per il regime normale. La rinuncia puo’ essere conveniente nel caso l’imprenditore agricolo effettua investimenti di beni, di cui puo’ chiedere a rimborso l’Iva pagata.

14925342_322188191492833_4885347475625061219_nUn esempio di come fare l’autofattura

Come fare l’autofattura per gli acquisti dall’imprenditore agricolo esonerato: un comodo fac-simile da copiare

L’imprenditore che ha un volume di affari inferiore a 7.000,00 euro è esonerato da qualsiasi obbligo contabile e dichiarativo. Tuttavia i suoi  cessionari e committenti,  quando acquistano i beni o utilizzano i servizi nell’esercizio dell’impresa, devono emettere autofattura, in luogo del cedente esonerato, indicandovi la relativa imposta, determinata applicando le aliquote corrispondenti alle percentuali di compensazione.
L’autofattura cosi’ emessa dovrà essere registrata dal cessionario o committente nel registro degli acquisti, e dal cedente numerata e conservata  assieme agli altri documenti.

Fac-simile fattura per imprenditore agricolo esonerato

DATI DELL’ACQUIRENTE DELL’AGRICOLTORE ESONERATO

NOME O DENOMINAZIONE

INDIRIZZO

CODICE FISCALE/PARTITA IVA

 

AUTOFATTURA N…….  DEL
 

PER ACQUISTO PRODOTTI AGRICOLI DALLA DITTA

(METTERE TUTTI I DATI DELL’IMPRESA ESONERATA COMPRESO IL CODICE FISCALE E LA PARTITA IVA)

 

FARE ELENCO PRODOTTI AGRICOLI
TOTALE IMPONIBILE
ALIQUOTA IVA DI COMPENSAZIONE

TOTALE FATTURA

Autofattura emessa per acquisti da soggetto esonerato a norma dell’art. 34, 6° c. DPR 633/72

 

Precedente MalaChianta "In nome della terra" il 5 novembre ad Acquarica del Capo Successivo A MalaChianta si parla di compost, rifiuti, ambiente e riciclaggio.